UNITED FOR CHILDREN’S EDUCATION

L'educazione è la chiave della vita ed è la migliore arma che si può usare per combattere la povertà.

"L'educazione è la chiave della vita ed è la migliore arma che si può usare per combattere la povertà."

L' organizzazione

L'obiettivo dell'organizzazione é il miglioramento della qualità di vita dei bambini e delle rispettive famiglie nei paesi in via di sviluppo, a prescindere dalla nazionalità, dal sesso o dalla religione.

Lo scopo dell'organizzazione é innanzitutto quello di promuovere e favorire lo sviluppo dell' educazione scolastica dei bambini come anche il supporto delle attività di volontariato mediante progetti, come:

• adozioni a distanza per sostenere e promuovere la formazione scolastica di bambini e di adolescenti;
• costruzione e promozione di scuole e centri di formazione;
• sostegno delle cure mediche;
• promozione dello sviluppo di infrastrutture p.es. costruzione di acquedotti per l'acqua potabile;
• l'organizzazione di volontariato può anche collaborare con altre organizzazioni, associazioni o fondazioni, che hanno obiettivi simili;

Membri

Ausserdorfer Johannes

Presidente

Ausserdorfer Johannes

Tobias Steidl

Vicepresidente

Tobias Steidl

Nathalie Castlunger

Contabile

Nathalie Castlunger

Maria Kostner

Maria Kostner

Julia Scola

Segretaria

Julia Scola

Elisabeth Brugger

Tobias Steidl

Melanie Steidl

Tobias Steidl

Progetti svolti

Progetto per la costruzione di una scuola in Guinea Bissau nel febbraio 2017
Inverno 2017

Lo scorso settembre Johannes si è recato per 3 settimane nel Guinea Bissau (Africa occidentale). Le condizioni di vita non sono facili, anche per la diffusione dell'epidemia di Ebola due anni fa. Il paese è sempre ancora in fase di ricostruzione a causa della guerra civile negli anni 1997/1998. Le infrastrutture delle scuole e le opportunità educative sono pessime. In Bisalanca Johannes ha visitato una scuola dove ci sono 2 classi per 350 studenti. Ci sono 10 insegnanti disposti ad insegnare i bambini, ma per la mancanza di spazio è impossibile dare ai bambini una buona formazione. Grazie alle donazioni siamo riusciti a costruire una scuola con cinque ulteriori aule, 55 banchi e sedie e procurare materiale scolastico per i bambini.

×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×

Accesso alla formazione scolastica per 400 bambini
Estate 2016

Nell'estate del 2016 Johannes è stato a Ndene Lagane. Il villaggio si trova a 180 km a sud-est di Dakar, Senegal (Africa occidentale). Questo villaggio ha circa 2000 abitanti. Le persone vivono dei prodotti raccolti nei propri campi. Durante la stagione delle piogge (4 mesi) i contadini lavorano duramente tutto il giorno per ottenere un buon raccolto. La maggior parte delle persone vive in condizioni molto povere, in capanne di paglia senza elettricità, servizi igienici e cucina. Johannes ha visitato 70 famiglie che vivono nelle peggiori condizioni. La maggior parte dei genitori non ha frequentato la scuola, e ancora oggi tanti bambini non ne hanno la possibilità. La triste verità è che i genitori non hanno le risorse finanziarie per acquistare il materiale scolastico (libri, matite, fogli). Sarebbe molto importante per i bambini avere la possibilità di andare a scuola, per imparare a leggere e a scrivere, per il loro futuro lavorativo. L'educazione è la chiave della vita ed è la migliore arma che si può usare per combattere la povertà. Grazie alle donazioni ricevute per un totale di € 1050,00 siamo riusciti ad acquistare materiale scolastico (800 quaderni, 1000 penne, 90 libri di testo e 200 matite) e a pagare le tasse scolastiche per 400 bambini.

×
×
×
×
×

Progetti futuri

Medicina, cibo e abbigliamento per Venezuela
Gennaio 2018

Il Venezuela è diventato un posto terribile per vivere. Lo stipendio di un operario arriva a circa 5€ al mese. Un litro d’acqua costa 3€, mezzo chilo di pasta 5€, mentre il prezzo della benzina si aggira intorno a 0,10€ per 30 litri. La gente è povera, la polizia corrotta, e le file davanti ai negozi alimentari si fanno sempre più lunghe. 9-10 ore di attesa per poter entrare, quando poi spesso gli alimentari di base sono già esauriti. Mancano i soldi per il cibo e per le medicine, anche negli ospedali. Ammalarsi di cancro o anche solo di diabete, qui, è una condanna a morte. Un bambino è morto perché non ha ricevuto le iniezioni di insulina. L'intero paese in ginocchio. La maggiore fonte d'entrate era il petrolio, ma i prezzi di esso ora sono talmente bassi che la gente soffre la fame. Episodi di sciacallaggio non sono rari, tanti cercano di sorpassare il confine per comprarsi qualcosa da mangiare. In collaborazione con medici di Venezuela vogliamo fornire medicine a chi ne ha più bisogno. Aiutateci a realizzare questo progetto e a portare altri medicinali in Apure-Venezuela

×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×
×

×

Tickets

Need help?

DONAZIONI

Ci vuoi aiutare?

BANCA


Cassa Raiffeisen di Brunico
VIA EUROPA 19 -39031 - Brunico provincia Bolzano, ITALY
UNITED FOR CHILDREN S EDUCATION
IBAN: IT82P0803558242000300243221 SWIFT CODE: RZSBIT21005

PAYPAL


CONTATTI

Domande? Contattaci.

Brunico, BZ, Italy
Phone: +39 340 712 5136
Email: organisationufce@gmail.com